Via Labicana 62 00184 Roma

Email: info@centrosanitarioromano.it

Ossigno-ozonoterapia nel trattamento della cellulite

Cellulite e ozonoterapia
06-08-2020

Che cos’è la cellulite: La cellulite è una lipodistrofia, cioè un accumulo eccessivo di grasso e di acqua nello strato sottocutaneo, dovuto ad una disfunzione del microcircolo venoso.

Questa lipodistrofia crea dei setti fibrosi che intrappolano grasso ed acqua dando quel caratteristico aspetto cutaneo a buccia d’arancia. E’ uno degli inestetismi più frequenti nelle donne in età fertile e rappresenta motivo di profondo disagio estetico.

 

Come viene trattata la cellulite con la miscela di ossigeno-ozono

Il trattamento della cellulite con ozonoterapia è un trattamento mesoterapico non doloroso ed assolutamente privo di controindicazioni e rischi allergici. Grazie all’utilizzo di una miscela non medicinale è possibile ottenere degli ottimi risultati senza correre alcun rischio di reazioni avverse, alle quali le sostanze medicinali inevitabilmente ci sottopongono.

I benefici della miscela ossigeno-ozono nel trattamento della cellulite possono essere riassunti in tre fattori:

  • l’ozono scinde gli acidi grassi nel doppio legame di carbonio riducendo la catena e rendendola idrofila;
  • l’ozono si lega alla membrana dei globuli rossi rendendola più elastica e quindi più recettiva all’ossigenazione;
  • l’ozono è idrofobo per cui elimina i liquidi di ristagno.

L’utilizzo della metodica della miscela ossigeno-ozono come terapia per il trattamento della cellulite, è scientificamente approvato da lungo tempo ed è ampiamente adottato per la sua grande efficacia. Difatti l’ossigeno-ozono, fatto penetrare nel sottocutaneo con delle micro iniezioni, esplica la sua azione attraverso tre principali meccanismi:

  1. Il primo meccanismo è proprio dell’ozono, che esplica la scissione delle catene lunghe degli acidi grassi (idrofobe) rendendole idrofile. In altre parole questa scissione permette agli acidi grassi di legarsi ai liquidi che vengono facilmente espulsi attraverso le urine.
  2. Il secondo meccanismo si esplica nell’allontanare i liquidi interstiziali ristagnanti (edema) dovuti sia alla cellulite sia alla cattiva circolazione.
  3. Infine l’ossigeno-ozono si lega alla membrana dei globuli rossi apportando più ossigeno ai vari tessuti, attivando il metabolismo locale ed una maggiore circolazione veno-linfatica.

Questa metodica è consigliata in tutti i casi di cellulite diffusa e/o localizzata agli arti inferiori, interno coscia, glutei, addome, ecc. abbinandola ad un trattamento esogeno consistente nell’utilizzo di creme a base di ozono durante o al termine del trattamento.

E’ inoltre raccomandato  un trattamento linfodrenante manuale contestuale o successivo. I risultati nella maggior parte dei casi sono visibili dopo un primo brevissimo periodo di cura, mentre il ciclo di cura completa è di 10/12 sedute con cadenza settimanale o bisettimanale.

Dott. Roberto Sommacal - Medico ortopedico esperto di ossigeno-ozonoterapia

Per info sui trattamenti